Tu sei qui

Ass. Contrade di S.Paolino

Scheda associazione

Iscrizione provinciale: 
17
Ragione sociale:
Ass. Contrade di S.Paolino
Data costituzione associazione: 
10/02/2004
Codice fiscale: 
92050570461
Indirizzo sede legale: 
Porta S.Pietro 1-3
CAP: 
55 100
Comune: 
Lucca
Provincia: 
Lucca
Cellulare: 
3473579286
Fax: 
0583050529
E-mail: 
consanpaolino@gmail.com
Posta Elettronica Certificata: 
consanpaolino@pec.it
Sito internet: 
http://www.consanpaolino.org
Indirizzo sede operativa: 
Lucca porta S. Pietro n.1-3
Comune sede operativa: 
Lucca
Provincia sede operativa: 
Lucca
Indirizzo postale: 
porta S. Pietro nr. 1/3 Lucca
Codice ente adesione: 
Ente non presente
Totale soci: 
70
Codice sezione: 
Tipo B
Settore prevalente: 
SPORTIVO RICREATIVO
Altri settori:
  1. SPORTIVO RICREATIVO
Codice attivita prevalente:
Attivita ricreativa

Iscrizione
Decreto iscrizione: D.D. n. 31
Data iscrizione: 06-02-2004
File decreto iscrizione: D.D. Contrade San Paolino.pdf

Variazioni
Decreto variazione:
Data variazione:
File decreto variazione:

Cancellazione
Decreto cancellazione:
Data cancellazione:
File decreto cancellazione:

Storia: 
L’Associazione Contrade San Paolino (ACSP) nasce a Lucca il 27 Febbraio 1991con rogito del notaio Puliti, e diviene operativa dal 1994 con l’intento di rievocare le origini e la storia di Lucca durante il periodo medioevale. È iscritta nel registro del volontariato (legge 266/91) dal 6 Febbraio 2004 al nr. 31, ed è inserita nell’elenco regionale delle associazioni e manifestazioni di rievocazione e ricostruzione storica, previsti dalla Legge Regionale 5/2012. Il periodo storico di riferimento è quello della metà del XIV secolo. Dal 1994, anno della prima edizione, organizza ogni anno la sera dell’11 Luglio la Luminara di San Paolino, un corteggio per le vie del centro storico di Lucca fino alla Basilica di San Paolino a cui partecipano i vari gruppi storici della lucchesia e gruppi amici dell’associazione. L’intera città viene immersa in un’atmosfera d’altri tempi, con le strade illuminate da torce e addobbate dalle bandiere del terziere San Paolino. Dal 2006 l’associazione partecipa anche alla Luminara di Santa Croce organizzata dal Comune di Lucca per il calendario del Settembre Lucchese, la sera del 13 Settembre. Durante il mese di giugno, dal 2015, organizza la manifestazione Lucca Medievale che comprende, in due giorni di allestimento in piazza: mercatino medievale, spettacoli di strada, esibizioni di falconeria, musica e il Torneo dei Balestrieri in Onore de lo Santo Francesco. L’edizione 2018 ha superato tutte le aspettative di partecipazione da parte del pubblico che fa presagire buone prospettive di crescita per il futuro. L’associazione è iscritta alla Lega Italiana Tiro Alla Balestra (LITAB) dal 1995, e ogni anno è impegnata a tenere alto il nome di Lucca durante il campionato nazionale a cui partecipano 13 città provenienti da tutta Italia. Ha organizzato a Barga nel Settembre 2003 la 19esima edizione del Campionato Italiano di Balestra Antica da Banco, e a Lucca la 34esima edizione a settembre 2018. Nel 2017 l’Associazione ha dato vita al primo Palio cittadino, denominato Palio delle Contrade San Paolino, al quale possono partecipare solamente i balestrieri aderenti al Terziere di San Paolino, suddivisi per Contrada. Il bersaglio è la classica Brocca (Corniolo) e il Palio dipinto da un’artista va alla contrada a cui appartiene il tiratore Primo et Meliore. A fine 2017, viene pubblicato il primo libro fotografico dell’associazione tramite l’editore online Blurb. Nel 2018, prende vita il secondo palio cittadino nel mese di Maggio, con il nome di Palio dei Balistarii della Repubblica di Lucca, come voluto da Castruccio Castracani nell’ordo pro balistarii, al quale possono partecipare tutti i possessori di balestra di Lucca che ne facciano richiesta. Oltre ai balestrieri, il gruppo dei giovani tamburini, insieme ai figuranti, contribuiscono a creare e mantenere un importante punto di aggregazione sociale per tutti gli abitanti di Lucca e zone limitrofe, interessati a conoscerne la storia e riviverla in prima persona.
Finalità: 
L'Associazione, basata su principi di democrazia ed uguaglianza, si pone come scopo statuario ed attività istituzionale una attività culturale di studio e ricerca, drammatizzazione, didattica, attività rievocativa e ricostruttiva relativa ai più svariati aspetti della vita civile e militare delle epoche passate. L'Associazione è strutturata in Sezioni Operative, ognuna con proprio regolamento operativo interno e un Responsabile Operativo che risponde della attività Sezionale direttamente al Consiglio Direttivo; ogni sezione operativa, con le modalità previste dal presente statuto per la Assemblea Generale, indice propria Assemblea per la elezione del Responsabile operativo che verrà a fare parte del Consiglio Direttivo; ogni Responsabile Operativo potrà avvalersi di collaboratori interni alla Sezione tra i non eletti alla carica nella Assemblea di Sezione.
Rappresentante legale: 
Gianni Paolo